Nuova richiesta :
Vi suggeriamo :

Prodotti e servizi

Gli articoli

Offerte

La videosorveglianza con telecamere wireless

La videosorveglianza wireless o senza fili è una tipologia di videosorveglianza recente, che elimina integralmente o quasi i cavi di collegamento. Cerchiamo di presentare cosa è un sistema di videosorveglianza senza fili e confrontiamolo con quello tradizionale che usa i cavi.

 Telecamere wireless

Cos’è un sistema di videosorveglianza wireless/senza fili?

I sistemi di sorveglianza che usano telecamere wireless sono pratici e moderni, e rivelano, oltre all’utilità, anche un interessante valore estetico. Non procurano l’intralcio degli impianti che invece si ha a volte con telecamere a cavo, e risultano più gradevoli, soprattutto all’interno di ambienti domestici.

Videosorveglianza wireless: quando si usa e cosa comporta

Questo tipo di videosorveglianza a distanza viene usata generalmente in casi di distanze particolari. Gli impianti wireless infatti abbattono qualunque problema legato alla distanza e permettono un considerevole risparmio economico sulla spesa per la sua installazione.

Le tecnologie più diffuse

Questo genere di impianti di videosorveglianza wireless viene generalemente montata e messa in funzione tramite due tecnologie wireless:

-        La tecnologia analogica con trasmissione di frequenza a 2.4 Ghz,

-        La tecnologia digitale che utilizza il protocollo di rete IP.

I prezzi

Le telecamere per questo genere di videosorveglianza senza fili possono avere numerosi impieghi e si rivelano anche piuttosto convenienti sotto il profilo economico. Nella maggior parte dei casi, una telecamera di videosorveglianza wireless può costare fra 60 e 120 € con costi contenuti di installazione, sulla base del numero di telecamere.

 

Quali sono le differenze fra videosorveglianza con fili e wireless

Nonostante i numerosi vantaggi, questo tipo di telecamere wireless può presentare qualche inconveniente rispetto ai sistemi di videosorveglianza con cavo più tradizionali. Proviamo a fare un rapido confronto.

Una prima differenza: risparmio economico in fase d’installazione

Bisogna ribadire che il successo dei sistemi di videosorveglianza senza fili è dovuto in larga parte alla facilità di installazione, un fattore a cui bisogna aggiungere il minor costo di esercizio (merito anche della bassa manutenzione).

Il primo inconveniente delle telecamere wireless: la perdita del segnale

Nonostante i numerosi vantaggi, questi impianti wireless soffrono di alcune problematiche. La prima difficoltà è legate soprattutto al segnale. Chi usa questo genere di impianti con telecamere IP può andare incontro a volte a delle perdite di segnale. In modo particolare, si possono verificare disturbi causati da altri dispositivi wireless nello spazio d’azione (o anche in abitazioni vicine). Per questo bisogna a volta munirsi di ripetitori di segnali, che aumentano il raggio d’azione delle telecamere evitando che venga perduto. Si tratta di un segnato inviato alle telecamere IP che è sempre criptato, e quindi non intercettabile e non disturba, per contro, nessun altro dispositivo wireless in casa.

Qualche altro piccolo inconveniente

Ci sono altri problemi che rendono le telecamere wireless un po’ problematiche rispetto alle telecamere con cavo: il problema dei muri e la ricarica della batteria. Il problema dei muri e delle barriere riduce talvolta l’azione d’esercizio delle telecamere fino a 20 metri. La batteria invece deve essere ricaricata con una certa frequenza e, se non si tiene sotto controllo a dovere, si rischia lo spegnimento delle telecamere.

 

Iniziate la richiesta di preventivo nella categoria Videosorveglianza
Dite la vostra su questa guida