I fornitori di buono regalo: chi sono, quanti sono e come sceglierli

Al giorno d’oggi un numero sempre crescente di aziende decide di acquisire dei buoni regalo. La decisione di fare ricorso a questo strumento di pagamento alternativo al denaro contante è dovuta al fatto che i buoni regalo consentono di ricompensare i propri dipendenti o di omaggiare i propri clienti, o anche di rendere omaggio a un fornitore o un partner commerciale particolarmente efficiente. Vista la loro ampia diffusione e la varietà di beni e servizi che vengono proposti in catalogo, prima di scegliere che tipo di buoni acquisire è importante informarsi sulle tipologie di fornitori di buono regalo esistenti, sui servizi che offrono e sulla loro visibilità. Alcuni criteri che permettono di stabilire un confronto tra i vari tipi di fornitori potranno poi orientare al meglio l’azienda erogatrice nella scelta dei buoni più adatti alle proprie esigenze.

Tipologie di fornitori di buoni regalo

Nel circuito di produzione, di emissione e di riscatto dei premi e degli omaggi, i fornitori di buoni regalo sono essi stessi delle imprese che forniscono questo tipo di beni e di servizi. Più specificamente, i fornitori sono coloro che concretamente emettono alle aziende clienti i buoni che queste erogano in un secondo momento ai loro dipendenti. Le modalità di relazione con le aziende erogatrici, così come il numero di brand coinvolti nell’emissione e nel riscatto merci, determinano la distinzione tra i cosiddetti fornitori monomarca e fra i fornitori chiamati multimarca.

I fornitori di buoni regalo monomarca

Come dice la parola stessa, si tratta di fornitori che sono essi stessi produttori di beni o servizi di cui beneficeranno i dipendenti delle aziende erogatrici. Per monomarca si deve intendere una gamma di prodotti che appartengono a delle categorie merceologiche diverse, le quali fanno capo ad uno stesso marchio. Nel caso di grandi piattaforme di e-commerce, i fornitori di un buono regalo monomarca possono includere al loro interno anche più marche, nonché contemplare la presenza di fornitori minori, purché siano convenzionati. I fornitori monomarca forniscono i buoni alle aziende direttamente, senza alcun tipo di mediazione.

Tra questi fornitori, si possono distinguere delle marche generiche, come ad esempio Amazon, Zalando, Ikea, Carrefour, Alì, e anche Coop. Ma si possono anche annoverare fra i fornitori monomarca alcune marche più specializzate come Zara, Feltrinelli, Kiko, ecc. Come si può notare, la distinzione tra marche generiche e marche specializzate ricalca in parte quelle delle categorie merceologiche di appartenenza.

Tali marche possono permettere di ottenere sia buoni cartacei, sia buoni regalo online, sia carte regalo.

I fornitori multimarca

A differenza dei precedenti, i fornitori multimarca sono degli specialisti dei buoni regalo che hanno una funzione di intermediazione tra i distributori e le imprese. In altri termini, tali aziende stipulano un contratto con i distributori di beni e servizi e s’interfacciano con le aziende che erogano i buoni ai loro dipendenti, le quali divengono i clienti dei fornitori. Attualmente sono presenti sul mercato italiano numerosi fornitori di buono regalo multimarca, quali: Sodexo, Edenred, Up, Pellegrini card, BluBE, Cadhoc, e molti altri.

 

Valore e costo nella scelta del fornitore di buoni regalo

Le aziende che intendono acquisire dei buoni regalo da erogare ai dipendenti, devono prendere in considerazione tutti i costi che un fornitore può esigere rispetto ad alcuni aspetti dei buoni regalo. Per questo è importante fare la distinzione tra il valore del buono e il suo costo. In generale, secondo quanto stabilito da normative europee e nazionali (a questo proposito, si può consultare l’articolo dedicato alla legislazione dei buoni regalo), soltanto il buono monouso può essere soggetto a tassazione, ovvero a IVA, a differenza dei buoni multiuso.

Il valore di un buono regalo

Il valore di un buono corrisponde a ciò che effettivamente si può acquistare in termini di beni o servizi. Il valore del buono è anche denominato valore facciale, ovvero quello indicato sul buono stesso o nella documentazione allegata ad esso. Gli importi sono variabili a seconda di ciascun fornitore di buoni e vanno da un minimo di alcuni centesimi ad un massimo di alcune centinaia di euro.

Il costo dei buoni

Il costo di un buono corrisponde invece al prezzo che l’azienda cliente ha pagato per acquistarli, in modo da distribuirli ai propri dipendenti. È in questo caso che l’applicazione dell’Iva potrebbe verificarsi. Al di là di questo aspetto, il costo totale risulta dalla somma del valore del buono con altre spese extra, quali ad esempio delle spese di spedizione, di gestione, di personalizzazione, di stampa, ecc.

 

Altri servizi proposti dai fornitori di buoni regalo

Alcuni dei costi che devono sostenere le aziende clienti quando acquistano dei buoni dai loro fornitori corrispondono in effetti all’erogazione di servizi complementari che possono tradursi in vantaggi extra per i beneficiari. Vi sono almeno quattro servizi aggiuntivi proposti dalla maggior parte dei fornitori di buoni regalo.

La consegna

L’aggiunta di opzioni di sicurezza complementari alle normali modalità di consegna dei buoni più generare dei costi aggiuntivi, solitamente di tipo forfettario.

La personalizzazione

Molti fornitori possono proporre dei servizi di personalizzazione, quali ad esempio l’aggiunta del nome della società erogatrice sul buono, una gamma cromatica in linea con il logo dell’azienda, dei messaggi personalizzati diretti ai dipendenti o ai partner commerciali, una grafica particolare in occasione di feste o di ricorrenze puntuali. Queste azioni generano dei costi aggiuntivi di realizzazione e di stampa.

La sostituzione dopo la data di scadenza

Molti buoni hanno una durata limitata, in genere compresa tra uno e due anni. Per offrire un livello di servizio ancora più soddisfacente, alcune imprese fornitrici prevedono la possibilità di sostituire i buoni in scadenza o scaduti da poco con dei nuovi esemplari utilizzabili per la stessa durata, estendendo, e anzi raddoppiando, la durata iniziale degli stessi.

Il servizio di mailing

Si tratta di un servizio rivolto ai beneficiari finali del buono, che consiste in un invio personalizzato. In altre parole, invece di inviare i buoni all’azienda in un unico lotto, l’impresa fornitrice li fa recapitare direttamente a domicilio a ciascuno dei beneficiari. Naturalmente, nel caso di buoni elettronici, l’invio della mail contiene già il coupon sotto forma di codice alfanumerico o di buono da stampare.

Dove spendere i buoni regalo

I Buoni Regalo possono essere utilizzati per acquistare un prodotto o un servizio, dunque sono spendibili in tutti i punti vendita convenzionati, che siano essi negozi fisici o online.

A seconda della tipologia di Buono Regalo esiste una rete dedicata di negozi convenzionati. Il suggerimento è di raccogliere le informazioni relative a dove poterli spendere direttamente presso i siti web delle imprese fornitrici di Buoni regalo, procedendo secondo area geografica o tipologia di negozio.

Il numero e i nomi degli esercizi convenzionati che accettano i Buoni Regalo rappresentano i principali fattori di vendita di questi ultimi. La situazione, naturalmente, è differente a seconda del fatto che l’emettore sia mono o multimarca.

Un confronto tra alcuni dei principali fornitori di buoni regalo multimarca

I servizi e i vantaggi proposti da queste diverse aziende sono numerosi e in parte simili, poiché tutte devono conformarsi ad alcuni obblighi di legge, tra cui ad esempio l’intera deducibilità dei buoni che hanno un valore complessivo inferiore a 258,23 €. Tuttavia, alcuni tra questi fornitori di buono regalo si differenziano rispetto ad alcune opzioni supplementari e alla gamma di marche convenzionate. Gli esempi in tabella permettono di avere una rapida occhiata sui principali vantaggi.

Fornitore

Servizi e vantaggi

Endered – Ticket compliments

 

Il gruppo Endered è l’inventore del famoso Ticket Restaurant e ha ampliato la sua attività a tutta la gamma di buoni. Cartacei o digitali, i buoni regalo endered sono almeno di tre tipi:

- I Ticket Compliments Selction, validi on-line e in più di 5.000 punti vendita convenzionati, che consentono anche il pagamento del pieno di carburante direttamente nelle stazioni di servizio; sono spendibili anche presso i partner convenzionati come Bata, TRONY, Unieuro, Camicissima, IKEA, La Feltrinelli;

- I Ticket Compliments Spesa, ovvero i buoni dedicati esclusivamente al settore alimentare, validi nei supermercati convenzionati di tutta Italia, quali Coop, Carrefour Market, Simply Market, PuntoSimply e IperSimply;

- I Ticket Compliments Top Premium, ovvero dei buoi cartacei e elettronici spendibili on-line e in più di 10.000 punti vendita della grande distribuzione e di marche quali Eataly, Famila, Despar, Conad, la Rinascente, Euronics, TOYS Center, Bata, Salmoirgahi&Viganò, Sephora e molti altri.

Cadhoc – Day

I buoni Day sono molto conosciuti, sia nella versione cartacea tradizionale sia in quella digitale. Questo fornitore può vantare un numero di ben più di 15.000 tra negozi e marchi convenzionati per il riscatto dei buoni. Nella gamma di marchi aderenti all’iniziativa si annoverano: Amazon, Decathlon, Q8, Zalando, La Rinascente, Maisons du Monde, Ip, Sephora e molti altri.

Sodexo

Il fornitore del buono regalo Sodexo propone una soluzione chiamata Pass Shopping, ovvero un buono sia cartaceo si elettronico, interamente deducibile come gli altri, che consente di effettuare acquisti on line, e fisicamente in non meno di 10.000 punti di vendita sparsi in tutta Italia. Anche il catalogo di Sodexo include molte categorie di beni e servizi, quali il carburante, la cultura i viaggi e il tempo libero, l’elettronica, l’alimentare, l’abbigliamento e i profumi.

BluBe - BluGift

BluBe fa parte della divisione Welfare della società CIRFOOD e offre servizi di welfare alle aziende e ai liberi professionisti. BluGift è il suo strumento di buoni regalo. I sui buoni sono spendibili sia on-line, attraverso un codice di attivazione ricevuto via mail, sia nei negozi convenzionati. Inoltre, BluBe è uno dei fornitori di buoni regalo che possono a loro volta essere convertiti in carte regalo di alcuni brand specializzati a seconda del settore merceologico. I suoi buoni vanno dalla moda ai viaggi, dal carburante alla cultura.

 

Saperne di più sui buoni regalo

Perché le piccole imprese dovrebbero investire in buoni regalo aziendali?
Dove è possibile acquistare online buoni regalo?
Come stabilire il prezzo del buono regalo e quanto costano le carte?

Iniziate la richiesta di preventivo nella categoria Buoni Regalo